itenfrdeptes

Seconda Giornata di Studio 2016

Caserta 23 novembre 2016 - Erano giovani e forti - Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra” torna ad accendere i riflettori sulla Prima Guerra Mondiale con la Seconda Giornata di Studi sul tema. Questa mattina, presso il Teatro Comunale di Caserta, gli alunni degli Istituti scolastici e i cittadini che vi hanno partecipato, hanno potuto cogliere nuove chiavi di lettura sulle vicende dell’immane conflitto che sconvolsero il cuore dell’Europa tra il 1914 e il 1918. Ad accogliere i partecipanti, il saluto del Sindaco di Caserta, Avvocato Carlo Marino, del Pro Rettore alla Cultura della Seconda Università degli Studi di Napoli, Professoressa Rosanna CIOFFI e del Comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi, Generale Claudio Minghetti.

Le tematiche affrontate hanno reso la giornata ricca di contributi e momenti di riflessione attraverso il susseguirsi delle esposizioni di illustri relatori, moderati dalla giornalista Daniela Volpecina. I professori Elena Porciani e Luca Palermo, dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, hanno affrontato temi di natura umanistica: Dalla narrazione della Grande Guerra agli influssi futuristici tra Napoli e Terra di Lavoro. All’assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica del Comune di Caserta e professoressa del Liceo Classico “Pietro Giannone”, Daniela Borrelli, invece, il compito di approfondire il punto di vista femminile sulla guerra, attraverso il caso di Matilde Serao: giornalista e scrittrice che nei suoi testi ha spesso elogiato le donne italiane, capaci di sostituire in ogni attività gli uomini chiamati al fronte.

Gli allievi del Liceo Classico “Giannone” hanno regalando all’uditorio un toccante ricordo di “Ottorino Rinaldi”, Eroe casertano della Prima Guerra Mondiale, attraverso una rilettura personale dell’input ricevuto, nel corso della Prima Giornata di Studi nel 2015, da parte dell’ avvocato Alberto Zaza d’Aulisio, presidente della società di Storia Patria e Terra di Lavoro.

Proprio quest’ultimo ha avuto l’onore di concludere la giornata con il suo contributo che, sempre ricco di colpi di scena, è stato incentrato sul rapporto della città di Caserta con il “Vate” Gabriele D’Annunzio.

eranogiovanieforti.it, lo ricordiamo, è la piattaforma all’interno della quale è possibile trovare notizie, informazioni, contributi e aggiornamenti, unitamente al database nel quale è possibile ricercare le notizie sui militari dei centoquattro comuni della provincia che caddero durante la Grande Guerra.

Il progetto, come ormai noto, ha messo in rete Enti, Istituzioni e Associazioni del territorio: Comune di Caserta, Provincia di Caserta, Brigata Bersaglieri Garibaldi, Seconda Università degli Studi di Napoli, Reggia di Caserta, Archivio di Stato di Caserta, Ufficio IX dell’U.S.R. per la Campania Ambito Territoriale di Caserta, Società di Storia Patria di Terra di Lavoro e Confartigianato, uniti da un unico obiettivo, onorare la memoria degli oltre 5000 caduti casertani che sacrificarono la propria vita per l’Italia.

7.png5.png5.png8.png1.png8.png

INFO

  • Il Tuo IP 54.81.0.22

1
Online
Martedì, 22 Maggio 2018 14:11

VISITE

ERANOGIOVANIEFORTI.IT ©

Diritti Riservati 2014 - 2018