itenfrdeptes

Descrizione del nostro logo

Una corona di spighe stilizzate germoglia da un elmetto Adrian

La spiga di grano, simbolo di rinascita, speranza e futuro, germoglia da un elmetto Adrian, il più diffuso modello della Prima Guerra Mondiale al punto di diventarne l’emblema. Quello stesso elmetto indossato anche dai militari italiani che combatterono in quegli anni, spesso fino all’estremo sacrificio della vita.

“Erano giovani e forti”, il rimando alla celebre poesia di Luigi Mercantini rinvia ai moti risorgimentali anticamera della Guerra Mondiale che sarebbe scoppiata solo vent’anni dopo la conclusione dei movimenti italiani ed europei con la ridefinizione dei confini geopolitici delle nazioni appena “riformate”.

La spigolatura richiama alla mente il concetto di una vita che si fa feconda attraverso il sacrificio: “se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto”. Quel sacrificio estremo dato in nome della libertà e dell’unione di una Patria giovane che ancora oggi unisce uomini e donne stretti sotto lo stesso ideale.


Il tempo verbale rivolto al passato, vuole essere sia ricordo delle tante giovani vite interrotte a causa della guerra, ma vuole trasformarsi in un tempo futuro, con lo sguardo al presente e al domani come perpetrarsi della memoria e del ricordo di tutti i caduti casertani della Prima Guerra Mondiale.

7.png5.png5.png8.png1.png7.png

INFO

  • Il Tuo IP 54.81.0.22

1
Online
Martedì, 22 Maggio 2018 14:09

VISITE

ERANOGIOVANIEFORTI.IT ©

Diritti Riservati 2014 - 2018