itenfrdeptes

Poesia - IGNOTO EROE

Croce,

come altre a te gemelle

allineate in un angolo

del vecchio Sagrario-Camposanto

all’ombra d’un cipresso enorme, maestoso,

t’ergi solenne

dalla bruna e brulla terra del “Grappa”

verso l’Eterea Vòlta

a glorificar l’Italo Soldato, Eroe,

che ai tuoi piè riposa

ed il cui nome su non è più leggibile,

rammenta al passegger solìvago

il di costui atto d’amor

che dal nemico liberi ci rese.

Sulla sua sepoltura mai un cero, un fiore,

deposti da pietosa mano,

ma in un cantuccio, spontane,

un’umile Miosotis

dal fiorellino azzurro come il cielo,

ove sosta spesso una mamma uccello,

un pettirosso,

che lascia il suo nido sul ramo,

quasi avesse percepito

accorato messaggio del cadùto,

già lontano dalla Mamma e dalla Propria Terra,

espresso attraverso il nome del Miosotis,…

nel linguaggio popolare conosciuto,

guarda caso, come:…

“NON TI SCORDAR DI ME”!

                                          Carlo Pizzi

7.png5.png5.png2.png5.png6.png

INFO

  • Il Tuo IP 54.81.232.54

1
Online
Lunedì, 21 Maggio 2018 05:08

VISITE

ERANOGIOVANIEFORTI.IT ©

Diritti Riservati 2014 - 2018